IL MATTONE ITALIANO SI CONFERMA FORTE, NONOSTANTE IL COVID

Il mercato immobiliare residenziale italiano si mantiene forte, nonostante il Covid-19. A rivelarlo le stime preliminari condotte dall’Istat sul primo trimestre del 2020, periodo caratterizzato da un aumento dei prezzi delle abitazioni. 

Vendita e acquisto di immobili: su i prezzi

Si mantiene positivo dunque l’andamento del mattone italiano, che vede nel corso dei primi tre mesi di quest’anno una sostanziale crescita dei prezzi delle abitazioni acquistate con finalità abitative oppure di investimento, pari al +0,9% rispetto al trimestre precedente e del +1,7% rispetto a quanto era stato registrato nel medesimo periodo del 2019. Un trend importante che contribuisce a confermare e rafforzare la dinamica di crescita che era cominciata a partire dalla seconda metà del 2019.

Un incremento che deve molto alle case di nuova produzione, cresciute dello 0,9%, ma soprattutto a immobili già esistenti che su base tendenziale denotano una bella crescita, che abbraccia in modo uniforme quasi tutta la penisola, dell’1,9% rispetto al quarto trimestre del 2019.

Si contrae il numero delle compravendite

Evidenze importanti, che però si inseriscono in un quadro di marcata contrazione del numero di compravendite, dovuto principalmente al lockdown che ha rallentato le visite e i contatti.

Tutto ciò, secondo l’Istat, evidenzia come le misure di contenimento del virus che sono state applicate a partire dal mese di marzo non abbiano assolutamente impattato le quotazioni degli immobili. Per avere una prospettiva di più lungo raggio sarà determinante l’osservazione dei dati del trimestre successivo e di quelli dopo ancora; solo così si potrà stimare con maggiore esattezza l’entità della crisi del mercato immobiliare post Covid-19.

Richiedi approfondimmenti su questo articolo

* Nome e Cognome:

* E-mail:

Telefono:

Oggetto:

Messaggio:
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali come specificato nella pagina dell'informativa Privacy

Presto il consenso a inviare al mio indirizzo di posta elettronica, periodiche informazioni sui servizi e sulle tariffe praticate.

Controllo Antispam*: Qual è il numero tra 8 e 10?