COMPRARE CASA: SÌ, MA QUANTO PUÒ COSTARE?

L’acquisto della casa di proprietà è una delle priorità delle famiglie italiane. e quando arriva questo momento di comprare la propria abitazione, la domanda principale che ci si dovrà fare è: quanto costerà in tutto? Oltre al prezzo dell’immobile infatti ci sono molte spese accessorie che è importante considerare.

Il prezzo della casa

Naturalmente, la prima voce nella lista dei costi da sostenere è il prezzo dell’abitazione che si vuole scegliere. La somma totale è frutto dell’andamento del mercato immobiliare in quella città e di alcuni fattori da tenere in considerazione come il quartiere in cui si trova il palazzo, i metri quadrati che ricopre, eventuali pertinenze e spazi esterni, presenza di garage o posto per l’auto, qualità architettonica dell’immobile e il suo stato di manutenzione.

Il mutuo

Nella maggior parte dei casi, non si ha a disposizione tutta la liquidità necessaria per corrispondere l’intero costo della casa. Si dovrà perciò richiedere un mutuo in banca. Anche il finanziamento presenta però dei costi accessori. Le spese di istruttoria, prima di tutto, che non saranno superiori ai 2.000 euro. Ma anche quelle per la perizia, che di solito sono attorno ai 500 euro. E una volta accettata la richiesta, bisognerà versare l’imposta di registro che corrisponde allo 0,25% del valore del mutuo e stipulare la polizza obbligatoria contro scoppi e incendi per la quale si dovrà spendere sempre attorno ai 2.000 euro.

Il notaio per la registrazione del contratto

Quando si è deciso di comprare casa, bisognerà per ovvie ragioni stipulare un contratto tra il venditore e l’acquirente, che deve però essere steso da un notaio e inserito nei pubblici registri. Le spese per quest’atto sono a carico di chi compra e sono più o meno attorno ai 3.000 euro.  A questa vanno poi aggiunte la tassa di registro, che si calcola in base a un’aliquota al 2% sulla rendita catastale rivalutata dell’immobile, se questo rappresenta la prima casa. I costi del notaio devono poi essere considerati anche quando si contrae un mutuo.

L’agenzia

Nella maggior parte dei casi, ci si rivolge a un’agenzia per la ricerca della casa e per farsi assistere durante le fasi della compravendita. Anche queste spese dunque dovranno essere aggiunte alla somma totale. Ogni agente immobiliare ha i suoi prezzi, ma di solito corrispondono a una cifra che varia tra il 2% e il 4% del prezzo dell’abitazione. 

Richiedi approfondimmenti su questo articolo

* Nome e Cognome:

* E-mail:

Telefono:

Oggetto:

Messaggio:
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali come specificato nella pagina dell'informativa Privacy

Presto il consenso a inviare al mio indirizzo di posta elettronica, periodiche informazioni sui servizi e sulle tariffe praticate.

Controllo Antispam*: Qual è il numero tra 4 e 6?